Suggerimento della settimana #10

Posted by

“Fare luce su qualcosa non previene i problemi, li crea”  – Parte Prima

Uno dei miei ultimi assiomi preferiti dice che l’allenatore deve rapidamente affrontare tutti i problemi  prima che possano inasprirsi. Sembrerebbe un consiglio saggio, ma al lato pratico potrebbe creare più problemi di quanti invece risolverne. Quando si tratta di interazioni all’interno del gruppo, ci sono molte situazioni che possono indicare l’esistenza di un problema, ma non sempre è così. Esistono diversi motivi che portano un giocatore a comportarsi male nei confronti dei compagni o dell’allenatore. I giocatori possono essere stressati, stanchi o sotto pressione, possono avere problemi personali o semplicemente avere la giornata storta. In questi casi un giocatore che tira un calcio a una palla o che  impreca contro un compagno o risponde all’allenatore, non sta mostrando l’esistenza di un contrasto o mancanza di rispetto, ma si sta semplicemente rivelando stanco o stressato o sotto pressione, oppure ha problemi a casa o ha una giornata storta.

L’allenatore che reagisce immediatamente a queste situazioni, spesso può provocare dei problemi che in realtà non esistevano. E’ sempre meglio aspettare un giorno (o due) e vedere come evolvono le circostanze. La maggior parte delle volte si scopre che non c’era nessuna situazione da risolvere, ma solo persone che si comportano da persone.


For more great coaching tips, check out the Vyacheslav Platonov coaching book here.

Cover v2

Advertisements

One comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s